1. fatimaTV

    fatimaTV
  2. Padre Gruner risponde

  3. Supplica al Santo Padre

  4. Social Network

Caso Dollinger: quella curiosa smentita del Vaticano…

di Christopher A. Ferrara
27 maggio 2016

Riprendo la mia consueta rubrica di approfondimento dopo il meraviglioso e consueto pellegrinaggio organizzato ogni anno dalla rivista The Remnant tra Parigi e Chartres, al quale hanno partecipato ben 20 mila cattolici, dall'età media di circa 20 anni.

Mentre ero in pellegrinaggio è scoppiata un'altra bomba: il sito One Peter 5 (1p5) ha avuto la conferma, da parte del teologo tedesco Padre Ingo Dollinger, di ciò che il Centro di Fatima aveva già pubblicato nel 2009 in merito al Terzo Segreto, e cioè che l'allora Cardinale Ratzinger aveva detto a Padre Dollinger, suo caro amico, che nel Segreto la Beata Vergine avverte di un concilio malvagio e di cambiamenti rovinosi nella liturgia. Ecco cos'è apparso sul sito dell'1P5 il 15 maggio scorso:

Oggi, festa di Pentecoste, ho chiamato padre Ingo Dollinger, un sacerdote tedesco e già professore di teologia in Brasile, dove ora vive, anziano e fisicamente debole. È stato un amico personale del papa emerito Benedetto XVI per molti anni. Padre Dollinger, inaspettatamente, mi ha confermato al telefono i fatti seguenti:

Non molto tempo dopo la pubblicazione, nel giugno 2000 del Terzo Segreto di Fatima da parte della Congregazione della Fede, il cardinal Ratzinger ha detto a padre Dollinger durante una conversazione di persona che c’è ancora una parte del Terzo Segreto che non è stata pubblicata! “C’è di più di quello che abbiamo pubblicato". Non solo. Secondo Dollinger, il papa gli avrebbe confidato che la parte pubblicata del segreto di Fatima è completamente autentica e che quella segreta parlerebbe di "un cattivo concilio e di una cattiva messa" che sarebbero successi in futuro.

Ora, di solito la burocrazia del Vaticano ignora quasi sempre le critiche che le piovono dalla blogosfera cattolica, trattando quest'ultima come se non esistesse. Lo stesso è accaduto quando il Centro di Fatima ha riportato nel 2009 le rivelazioni di Padre Dollinger. Ma una conferma, diretta e personale, da parte di Padre Dollinger non poteva essere ignorata e la risposta del Vaticano è infatti giunta 6 giorni dopo, sotto forma di un anonimo comunicato pubblicato dall'Ufficio Stampa del Vaticano:

Comunicato: a proposito di alcuni articoli relativi al “Terzo Segreto di Fatima"

Alcuni articoli apparsi recentemente hanno riportato dichiarazioni attribuite al Prof. Ingo Dollinger, secondo cui il Card. Ratzinger, dopo la pubblicazione del Terzo Segreto di Fatima (avvenuta nel giugno 2000), gli avrebbe confidato che tale pubblicazione non è stata completa.

A tale proposito, il Papa emerito Benedetto XVI comunica “di non aver mai parlato col prof. Dollinger circa Fatima”, afferma chiaramente che le esternazioni attribuite al prof. Dollinger su questo tema “sono pure invenzioni, assolutamente non vere” e conferma decisamente: “la pubblicazione del Terzo Segreto di Fatima è completa”.

In risposta al comunicato, la giornalista tedesca dell'1P5 ha chiamato Padre Dollinger "informandolo delle parole del Vaticano, ma il sacerdote tedesco ha confermato con enfasi e assoluta chiarezza la sua versione. In altre parole, ha confermato le sue precedenti dichiarazioni.”

Alla luce di questi fatti, questo comunicato anonimo fa acqua da tutte le parti. Prendiamo in considerazione i seguenti fatti:

In primo luogo, non v'è alcuna indicazione che il Vaticano abbia contattato Padre Dollinger per ottenere una smentita alle sue dichiarazioni, che l'ufficio stampa del Vaticano definisce "falsamente attribuite" allo stesso Dollinger. Tale omissione la dice lunga: l'ufficio stampa non ha fatto tale sforzo perché sa (o almeno sospetta) che padre Dollinger ha effettivamente affermato ciò che l'1P5 ha riportato sul suo sito, ma non ha voluto confrontarsi con una conferma diretta della vicenda (perché in questo caso il Vaticano non avrebbe più avuto modo di nascondere la verità).

In secondo luogo, probabilmente il Vaticano ha fatto il passo più lungo della gamba quando ha dichiarato categoricamente che Papa Emerito Benedetto XVI avrebbe affermato "di non aver mai parlato col Professor Dollinger circa Fatima." Davvero? Mai? In nessun momento? Non una sola parola intercorsa tra l'ex cardinale Ratzinger ed il suo stretto amico Padre Dollinger in merito a Fatima? È un'affermazione alquanto sospetta….

In terzo luogo, l'affermazione dell'Ufficio stampa secondo cui Benedetto avrebbe definito le dichiarazioni di padre Dollinger in materia come "pure invenzioni, assolutamente non vere", comporta necessariamente l'accusa a padre Dollinger di essere uno sfacciato bugiardo, che avrebbe inventato dichiarazioni che l'ex cardinale Ratzinger non aveva mai fatto; oppure che ad essere un bugiardo è il giornalista dell'1P5 che si sarebbe inventato di sana pianta tali dichiarazioni. Tuttavia, il Vaticano non ha fatto alcuno sforzo per ottenere una smentita ufficiale da parte di padre Dollinger perché, senza dubbio, una smentita del genere non sarebbe mai arrivata! Così, l'Ufficio Stampa del Vaticano ha pubblicato un'accusa calunniosa sia contro padre Dollinger sia contro il giornalista che ha riportato le sue dichiarazioni, dichiarazioni che L'ufficio Stampa non ha cercato minimamente di confermare, perché sa bene (o perlomeno sospetta) che possono essere vere.   

Quarto: la dichiarazione formulata dal Vaticano, secondo cui Benedetto "conferma decisamente che 'la pubblicazione del Terzo Segreto di Fatima è completa'", sembra stilata da un avvocato. Ovviamente il Vaticano sostiene che la pubblicazione è "completa" perché non ha alcuna intenzione di pubblicare nient'altro, rispetto al segreto, ovvero quel testo - la cui esistenza è certa - nel quale la Beata Vergine spiega il significato della visione pubblicata nel 2000. Ricordiamoci infatti che, secondo la ridicola pretesa del Vaticano, ad interpretare per noi il Messaggio di Fatima è stato nientemeno che un prelato corrotto come il Cardinale Sodano. Il vero problema sta nel chiarire se il Vaticano ha pubblicato il Segreto nella sua integralità, non se la pubblicazione sia "completa" secondo l'opinione distorta ed interessata dello stesso Vaticano! Fino ad oggi, infatti, l Vaticano si è caparbiamente rifiutato di rispondere ad una domanda cruciale: esiste un testo scritto da Suor Lucia, anche se non ritenuto "autentico" da parte di alcuni elementi del Vaticano, in cui la suora racconta la spiegazione data dalla Vergine alla visione pubblicata nel 2000?

Quinto e ultimo punto, l'anonimo autore di questo comunicato del Vaticano si aspetta che i fedeli debbano credere ciecamente a delle frasi attribuite a Benedetto, senza alcun contesto, mentre le dichiarazioni attribuite dall'1P5 a Padre Dollinger vengono definite "pure menzogne" - anche se quest'ultimo le ha appena ribadite con forza! Davvero pensano di ingannarci così? Mi dispiace per loro, ma non ci caschiamo.

È chiaro che questa presunta "smentita" delle rivelazioni esplosive di Padre Dollinger fa acqua da tutte le parti. Anzi, semmai conferma il panico in cui si trova il Vaticano. Certo, Papa Benedetto potrebbe un giorno apparire in pubblico e negare esplicitamente il racconto del suo amico Dollinger, ma siamo certi questo non accadrà mai, per lo stesso motivo per cui il Vaticano non ha fatto alcun tentativo di ottenere la smentita delle parole di Padre Dollinger: perché sa che ciò che è trapelato è la pura verità!

La saga del Terzo Segreto di Fatima continua.