1. Fatima Portogallo

    fatimaTV
  2. Progetti Per Roma

    fatimaTV
  3. fatimaTV

    fatimaTV
  4. Padre Gruner risponde

  5. Social Network

Il finto Monaco Bianchi afferma che Fatima è un falso

di Christopher A. Ferrara
17 dicembre 2015

All'indomani dell'elezione di Papa Francesco, il sottoscritto aveva grandi aspettative per il nuovo pontificato. Lo dimostrano i miei articoli che dedicai a quella che a tutti gli effetti sembrava essere una vera devozione alla Beata Vergine da parte del Pontefice, e al suo apparente rispetto per gli eventi di Fatima, tanto da chiedere al Patriarca del Portogallo di consacrare il suo pontificato alla Madonna di Fatima. Tuttavia, ammetto che all'epoca non conoscevo nulla dell'ex Cardinale Mario Bergoglio. Non sapevo, ad esempio, che fosse famoso (anzi, famigerato!) per la sua “assoluta incoerenza.”

Dopo due anni e mezzo del suo pontificato, tuttavia, non mi ha affatto sorpreso apprendere della nomina, da parte di Francesco, del monaco 'laico' Enzo Bianchi - un eretico nemico di Maria e delle apparizioni di Fatima - come consultore del Pontificio Consiglio per l'unità dei cristiani. Questo finto "monaco", un laico che si autodefinisce "priore" del finto "monastero" interconfessionale della "comunità di Bose", è stato giustamente attaccato da Monsignor Antonio Livi, ex decano della facoltà di filosofia della Pontificia Università Lateranense, in quanto "sostanzialmente ateo" ed un "profeta della fine del Cattolicesimo", i cui discorsi "sono un espediente retorico per la sua propaganda a favore di un umanesimo che nominalmente è cristiano ma sostanzialmente è ateo".

L'eretico che Francesco ha nominato come consultore di un Pontificio Consiglio, detesta la devozione Mariana e disprezza il Messaggio di Fatima. Maria, ha affermato questo falso monaco, “non può essere il riferimento per la promozione della donna nella Chiesa". Mentre per quanto riguarda Fatima, Bianchi definisce le apparizioni della Madonna come “non credibili.” Perché? Perché, secondo lui, qualsiasi Dio "che parli dei Cristiani perseguitati ma che si dimentica dei sei milioni di ebrei uccisi in Germania non è un Dio credibile".

Quindi, Papa Francesco ha affidato un ruolo così importante, in Vaticano, ad un laico - che si finge monaco - che ha l'ardire di voler insegnare a Dio cosa avrebbe dovuto includere nelle profezie di Fatima per dar loro una "credibilità divina". Come ha giustamente fatto notare Vittorio Messori: "Bianchi dovrebbe ricordare che il comunismo (nel 1917 Lenin prende il potere) ha fatto almeno 100 milioni di morti e che non ci sarebbe stato Hitler se prima non fosse arrivato Lenin." In effetti il Nazismo - cioè il Nazional-Socialismo- è proprio uno dei risultati della diffusione degli "errori della Russia" che erano stati predetti dalla Madonna e che sorse in Germania ben prima della Seconda Guerra mondiale, proprio come antagonista del Marxismo Leninismo. Durante la Seconda Guerra Mondiale, il patto di non aggressione stretto tra Stalin e Hitler finì solo quando Hitler invase la Russia, nel giugno del 1941.

Come ha commentato Monsignor Nicola Bux (un Consultore della Congregazione per la Dottrina della Fede), "la decostruzione del papato nella sua forma attuale è cara al priore di Bose…[cioè Bianchi]”. Per questo, la nomina di Enzo Bianchi all'interno di un Pontificio Consiglio rientra perfettamente nell'attuale decostruzione della Chiesa Cattolica, voluta da una leadership ormai offuscata dal disorientamento diabolico, tanto da voler commettere (se fosse possibile!) un vero e proprio suicidio ecclesiastico.

Io direi di inserire l'ascesa di questo nemico della Madonna di Fatima - permessa personalmente da Papa Francesco - all'interno del fascicolo "Terzo Segreto" .