1. Synod 2015

    image
  2. Universale alla preghiera

  3. Fatima TV Worldwide

    image
  4. Risposta alle tue domande

  5. Supplica al Santo Padre

  6. Social Network


Aggiornamento sul "Sinodo del destino"

Le suppliche a Papa Francesco sono già 471,000!

di Christopher A. Ferrara
21 agosto, 2015

Mentre scriviamo, sono 471 mila le firme apposte alla "supplica filiale" rivolte a Papa Francesco, nella quale gli si chiede di porre rimedio a "quella breccia che sta per far entrare l'adulterio nella Chiesa - permettendo ai cattolici divorziati e risposati di ricevere l'Eucaristia - e quindi virtualmente anche le unioni omosessuali". Tra queste firme c'è anche quella del Vescovo Athanasius Schneider.

La Supplica identifica questa "breccia" con "le informazioni pubblicate durante l'ultimo Sinodo", e cioè la famigerata "Relatio post-disceptationem" che chiede appunto "il permesso ai divorziati risposati di ricevere l'Eucaristia" e che "accetta virtualmente persino le unioni omosessuali".

Ovviamente gli autori della Supplica sono a conoscenza del fatto che stanno supplicando Papa Francesco affinché protegga la Chiesa proprio da ciò che desidera lo stesso Francesco! Perché è stato proprio Papa Francesco ad approvare la Relatio post-Disceptationem prima di autorizzarne la pubblicazione (e questo addirittura prima che i padri del Sinodo avessero avuto modo di leggerla!). Ed è stato sempre Francesco ad aver voluto fortemente questo Sinodo, per poi riempirne la segreteria di prelati radicali e modernisti che hanno creato quella "breccia" rappresentata dalla Relatio.

È stato sempre il Papa ad aver approvato l'Instrumentum laboris per il Sinodo del 2015, che ha aggiunto circa 80 paragrafi al Rapporto finale del Sinodo 2014 (la cui maggioranza non aveva risposto adeguatamente ai desiderata di Francesco). Questi 80 nuovi paragrafi hanno rimesso in gioco tutti quei punti che erano stato respinti dal Sinodo dell'anno scorso, come rivela questo devastante studio sull'argomento, che vi consiglio caldamente di leggere e approfondire: solo così, infatti, capirete cos'ha in serbo Papa Francesco… il Sinodo è soltanto una facciata!

È giunta l'ora di affrontare la triste realtà: la Chiesa va protetta da Francesco, non da qualche "breccia" che lui stesso ha causato! Lascerò che siano le parole di un altro Cattolico angustiato come me dal comportamento di Francesco (e che, proprio come me, era inizialmente prodigo di elogi per questo Papa) a spiegare come si sia convinto proprio di questo:

Il Sinodo dell'anno scorso ha infranto molte cose, ma in particolare, per quanto mi riguarda, la mia fede personale in merito alla sincerità del Papa. Fino ad allora ero propenso a ritenere che vi fossero delle spiegazioni umanamente plausibili per quel tremendo mix di moralismo, libertà di infrangere le leggi a senso unico (gli 'ultramontanisti' che stessero ridendo tra i baffi possono anche smetterla subito!) e l'arcana capacità di scegliere le peggiori persone possibili per certi incarichi nella chiesa.
Ma questo Sinodo è stato diverso: esso, ai miei occhi, ha mostrato Papa Francesco nel suo ciniscmo più assoluto. È stato il Papa, infatti, ad aver nominato alla guida del Sinodo i peggiori prelati possibili, i quali lo hanno portato avanti (o indietro, a seconda dei punti di vista) scatenando l'ira aperta di tanti cardinali e vescovi. Quando le parti più audaci dell'Instrumentum Laboris non sono riuscite ad ottenere il supporto sperato, il Papa ha insistito affinché venissero mantenute anche nel documento finale del Sinodo. Ecco, tutto questo avrei anche potuto capirlo, anche se ne ero orripilato, assolutamente orripilato.
Ma poi è arrivato il momento parlare del suo discorso alla chiusura del Sinodo… e come se il mondo già non sapesse che era stato lui stesso ad aver gettato la benzina sul fuoco che aveva incendiato il sinodo, Papa Francesco ha tenuto il discorso finale, col suo solito stile da bacchettone, rimproverando un po' tutte le parti. Forse è una delle tattiche preferite dei Gesuiti: appiccare un incendio, godersi l'esplosione e poi rimproverare quelli che ritengono che sarebbe servita più benzina così come gli altri che invece pensano che aver acceso il fuoco sia stata una pessima idea…
Purtroppo il discorso di Papa Francesco mi ha terrorizzato più di qualsiasi altra cosa. Mi è sembrato un vero e proprio monumento alla manipolazione…. È stato offensivo e ingiurioso, a livello spirituale. Francesco ha usato il suo potere - in un modo così aperto, ovvio e trasparente da scuotermi fin nel profondo - semplicemente per scrollarsi di torno qualsiasi accusa di abuso di potere a lui rivolta.
È questo il nostro Padre in Cristo? Il mio cuore si è chiuso, quel giorno..1

Insomma, pregate per il Santo Padre, ma - in prudenza - state in guardia su ciò che dice. Far finta che tutto questo non sia necessario non serve a nulla!
Nostra Signora di Fatima, illumina tu la mente ed il cuore del Papa! E se ciò non avvenisse, proteggi la tua Chiesa dalle sue intenzioni!

“Cinismo, silenzio e amore: una storia in tre movimenti" di “Ches” @ thesensiblebond.blogspot.